SOS da ORISSA (INDIA)

SOS da ORISSA (INDIA): Situazione devastante

Carissimi amici di Progetto Familia Onlus vi comunichiamo che abbiamo aperto un progetto umanitario a favore dei cristiani perseguitati nello stato di Orissa (India). La situazione è molto grave: è ormai in vigore una legge di Stato che impedisce a chiunque di diventare cristiano per ragioni politiche ed economiche. Per i potenti politici indiani i cristiani sono pericolosi perché, aiutandosi fra di loro e sostenedosi vicendevolmente, rendono instabile il controllo economico del paese. Chi trasgredisce questa legge rischia la detenzione a 4 anni di carcere e una multa di circa 100.000 rupie (equivalenti a circa 1300 Euro). Con l’approvazione del disegno di legge anti-conversione al cristianesimo i negozianti dei villaggi si rifiutano di vendere cibo ai cristiani per timore di rappresaglie.

Non si possono spedire container di cibo dall’Estero perché costerebbero troppo e verrebbero subito bloccate dalle dogane indiane. L’unica maniera per aiutare queste persone e inviare del denaro con una raccolta fondi. Progetto Familia è in stretta collaborazione con una missione indiana che provvederà ad inviare dei missionari ai mercati generali delle grandi città per comprare del cibo in Orissa. I negozianti dei mercati generali non chiedono da quale religione appartieni, vendono e basta. Non usare la testa, usa il cuore.

Bastano € 5,00 per sfamare una famiglia indiana per una settimana. Sostieni questo progetto attraverso il nostro conto corrente postale 67472290 intestato a Progetto Familia Onlus – causale “Sostegno Cristiani Orissa”